Annunci

Via con Me

Via con me

Paolo Conte

P. Conte

(1981)

Via, via, vieni via di qui,
niente più ti lega a questi luoghi,
neanche questi fiori azzurri…
via, via, neanche questo tempo grigio
pieno di musiche
e di uomini che ti sono piaciuti…

It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful,
good luck my babe,
it’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful,
I dream of you…
chips, chips, du-du-du-du-du

Via, via, vieni via con me,
entra in questo amore buio,
non perderti per niente al mondo…
via, via, non perderti per niente al mondo
lo spettacolo d’arte varia
di uno innamorato di te…

It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful…

Via, via, vieni via con me,
entra in questo amore buio,
pieno di uomini…
via, entra e fatti un bagno caldo,
c’è un accappatoio azzurro,
fuori piove un mondo freddo…

It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful…

Una delle canzoni d’amore più belle mai scritte…

Quanta poesia nel testo di questa canzone!

Ci si trovano i ricordi di musiche e di uomini che ti son piaciuti, i ricordi degli amori passati che ti terrebbero attaccata a un tempo grigio, incolore, spento, svuotato ormai di ogni passione…

Ci si trova la paura per il buio di un nuovo amore, del quale non sai se fidarti o meno, al quale stenti ad affidare la tua vita… ma insieme la curiosità quasi infantile per lo spettacolo d’arte varia di uno innamorato di te, capace di restituire tutti i colori al tuo tempo…

Ci si trova un bagno caldo, che abbraccia e guarisce l’anima e un accappatoio azzurro che ti protegge dal mondo freddo che piove fuori…

Ognuno di noi sogna, cerca, spera ogni giorno di trovarlo quell’accappatoio azzurro come il cielo d’estate, che avvolga e ammanti l’anima di serenità…lo si sogna, cerca, trova in uno sguardo, un sorriso, un abbraccio, una carezza, un piccolo gesto…e allora è di nuovo AMORE….

———————————- O o O ————————————

Tornando a parlare di musica, invece, esiste la versione di “Via con Me” cantata da Andrea “Giops” Gioacchini durante la 4° puntata di X Factor del 2009. Una versione reggae, che sfiora il punk, di questa canzone, arrangiata per l’occasione da Mauro Pagani (la PFM vi dice niente???) e Morgan (Marco Castoldi, ex Bluvertigo…ma chi non conosce Morgan???)

Io la trovo spettacolare…

Voi?

Annunci

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. belindaraffaeli
    Mag 03, 2014 @ 07:44:16

    Buongiorno! La seconda nn parte!
    Comunque grazie x le segnalazioni e la lettura. Hai ragione…devo cambiate colore all ‘accappatoio 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  2. mo1503
    Mag 03, 2014 @ 11:53:05

    Belinda,purtroppo youtube a volte non ti fa vedere i video sui tablet o telefoni,guardalo dal pc

    Mi piace

    Rispondi

  3. ancorase
    Mag 03, 2014 @ 12:00:41

    Vieni via da qui,
    da quello che in te ti rattrista, da quello che di te fatica a tornare intenso e rigoglioso come il verde di questa primavera o come l’azzurro del mare in cui andremo a tuffarci ancora.
    Vieni via con me,
    che il buio l’ho lasciato per sempre e ho voglia di risplendere in tutte le sfumature di luce che emano quando mi dedico, proteggo, appassiono, affido, conforto, condivido, accolgo, riscaldo.
    Quando mi coloro di te.

    (di getto… insensatamente).
    Grazie dei piccoli tuffi nel mio mare.
    Ciao, Si.

    Mi piace

    Rispondi

  4. surprisebjg
    Mag 19, 2014 @ 15:05:54

    just wonderful wonderful wonderful meraviglioso!

    Mi piace

    Rispondi

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...