Vai al contenuto

La rivolta di Peppa Pig

peppa-pig-620-jpg-942592681-3249976

Chiunque abbia a che fare con un bambino in età prescolare (…ma probabilmente anche dopo…) non può sfortunatamente esimersi dal conoscere l’onnipresente Peppa Pig…

Un odioso cartone animato (e conseguente merchandise di ogni qualsivoglia genere…peraltro carissimo…) privo di benchè minimo senso estetico (disegni privi di profondità e di sfumature cromatiche…solo per fare un paio di esempi…), completamente staccato dalla realtà (…le montagne elissoidali, gli alberi disposti a raggio su di esse, la mamma Coniglio che fa contemporaneamente tutti i lavori che necessitano all’esistenza di una città…e la lista sarebbe infinita…), con delle voci visceralmente antipatiche, tanto da risultare fastidiose all’udito, completamente diseducativo (dai rutti ai salti nelle pozzanghere di fango…), saccente, ripetitivo, e potrei continuare fino alla nausea…

La protagonista, la Peppa Pig appunto, è una saputella odiosa…il fratellino pensa solo ai dinosauri ed è completamente succube della sorellina, il padre, ovvero Papà Pig, è idiota a tal punto che i padri di tutto il mondo dovrebbero costituirsi parte civile in un’ ipotetica causa per diffamazione contro la produzione, e la Mamma Pig riporta tutti alla ragione con una calma zen che se una donna normale avesse anche solo uno degli elementi della famiglia tanto malridotti come i protagonisti del cartone sarebbe sotto barbiturici dalla mattina alla sera, altro che calma zen!

E invece, il cartone animato ha una diffusione virale razionalmente incomprensibile, e i nostri bambini ne sono talmente ipnotizzati che se vengono ripresi per un qualsiasi motivo, la prima risposta che sanno dare, con una sicurezza inattaccabile è: “Ma anche Peppa Pig lo fa!” …e allora capisci che non hai più alcun potere su di loro…

Detto questo, credo che la Peppa Pig abbia qualcosa di subliminale inserito nei fotogrammi delle sue immagini, una sorta di droga visiva…perchè altrimenti non si spiega come i bambini, magari intenti fino ad un attimo prima ai loro giochi e al loro perenne tentativo di stravolgere casa…appena sentono quelle tre maledette notine della sigla di Peppa Pig, si bloccano istantaneamente, qualsiasi cosa stiano facendo si fermano, qualsiasi cosa abbiano in mano casca, il volto si gira e rimangono immobili, catturati, ipnotizzati, lobotomizzati, quasi come zombie in miniatura, per tutta la durata del cartone…

E a me capita di fermarmi a guardarla insieme a loro, di osservare le loro reazioni, per cercare di capire quale accidente di sortilegio abbiano infilato nella Peppa Pig per avere un tale effetto sui bimbi…

Mi capita talvolta di ringraziarla con tutto il cuore la lobotomizzante Peppa Pig, giusto perchè fintanto che tiene il mio cucciolo prigioniero, io mi guadagno qualche attimo di tempo per riordinare le idee…ma ‘cavolo!!!!’ penso subito dopo… ‘com’è possibile???’ ‘perchè io non ci riesco???’ ‘perchè diamine devo finire per essere invidiosa di un mostriciattolo rosa mal disegnato e visceralmente antipatico che riesce a catturare l’attenzione di mio figlio molto molto molto meglio di quanto io non riesca a fare con tutti i miei migliori sforzi???’

Ma soprattutto…pensate se un bel giorno capitasse che in contemporanea mondiale la Peppa Pig ordinasse ai nostri figli “AL MIO SEGNALE SCATENATE L’INFERNO!”come nel famoso film ‘Il Gladiatore’ ….non ne usciremmo vivi…lo sapete vero?

Sarebbe molto molto peggio de ‘L’alba dei morti viventi’!!!

Immaginate le moltitudini di bimbi tutti contemporaneamente in rivolta all’obbedienza univoca e assoluta agli ordini della Peppa Pig!

Ci sarebbe da aver paura!!!

AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

😀 😀 😀

64 risposte »

  1. hahaha… beh! A questo punto, maneggiare con cautela in attesa della puntata d’attacco… ma dico, se tiene incollati i piccoli furfanti, si potrebbero registrare mille puntate e incollarli immobili là davanti alla tv 🙂

    "Mi piace"

  2. I cartoni non sono più curati come quelli di una volta,geeg robot d’acciaio ,mazinga zeta,UFO robot,capitan harlock,dove oltra alla “violenza”c’era il contenuto della fratellanza,dell’onestà,dell’amicizia,tu citi peppa pig,ma te non posso citare ancora altri su questa falsariga,max & ruby 2 coniglietto che vivono da soli,non si sono mai visti i genitori e sono altrettanto odiosi,sanjey e craig,spongebob e qui apro una parentesi perché spacciare che sono per bambini quando sembrano più adatti ad un pubblico almeno da scuola superiore?e poi come dimenticare i capistipite,i teletubbies, tutto è cominciato da li.

    "Mi piace"

  3. tempo fa parlando con una mia amica che ha dei cugini molto piccoli mi disse qualcosa tipo “il problema non è solo Peppa Pig, quanto il fatto che, una volta chiusa la fase ‘Peppa Pig2, comincia la fase ‘Violetta’”, ma perlomeno, avendo tu un maschietto, ne sarai esente 🙂

    buona domenica!

    "Mi piace"

  4. Uff non sai quanto la odio!!!
    Sta sempre a dire cavolate!!!
    Comunque conosco gente che la adora anche durante la scuola media… Pensa un po’!!!!
    Spero proprio che prima o poi la finiscano, ma so già che inizieranno con qualcos’altro…
    Ormai l’umanità è sotto il potere della tv…
    Buona domenica cara

    "Mi piace"

  5. Credo che sia espressione del falò delle meraviglie:
    Figli presuntuosi,
    Madri fuori da ogni realtà
    Padri dall’autorevolezza inesistente.
    C’è Poco da meravigliarsi se i bambini sono attratti come calamite. È lo specchio della realtà in cui viviamo, Elena.
    Quello che possiamo fare è reagire a questo conformismo. Buona Domenica. Francesco

    "Mi piace"

  6. Concordo in pieno con le tue considerazioni, ho visto con i miei occhi i figli delle mie amiche “stregati” letteralmente da PeppaPig che di valido effettivamente non ha proprio nulla.
    un abbraccio e Buona Festa 🙂
    Affy

    "Mi piace"

  7. Mi piace un sacco come hai descritto la Pig, e condivido. Penso anche però che nei bimbi possa far nascere la curiosità per le contrapposizioni/comparazioni. Il messaggio sub-limine esiste. C’è da sperare che qualsiasi sia l’impressione, possa essere rimaneggiata dai piccoli fruitori 🙂

    "Mi piace"

  8. Molto efficace questa tua visione/descrizione di peppa pig ( cartone che anche io reputo di una inutilità cosmica). Sono concorde…disegni abominevoli…vocine stridule…e personaggi assurdi. Hanno tagliato i cartoni anni 80 perchè violenti (ma con contenuti enormi come fratellanza ed unione di intenti) e hanno dato spazio a robe come la Peppa Pig…ma io dico hanno tolto cartoni anni 80 con all’interno ipotetiche violenze per poi violentarci con cartoni attuali che sono causa di dissenterie giornaliere? mah mistero…poi come dici tu assurdo come possano “drogare” seduta stante chiunque dei marmocchi alla visione…che dire…spero non accada l’urlo stile GLADIATORE…sarebbe la fine!!! ;p

    "Mi piace"

    • Se ci si pensa bene, cartoni animati ‘stupidi’ come la Peppa Pig fanno ancora più violenza sulle menti dei nostri cuccioli della violenza disegnata dei cartoni animati di quando erravamo piccoli noi…
      Da genitore io cerco di limitare i danni, con un pò di sani vecchi giochi all’aria aperta…pallone, bicicletta e via!!!

      "Mi piace"

  9. Articolo interessante e di buon senso (oltre che ironico). I messaggi subliminali? Non scendo a discussioni tipo: le canzoni di Madonna (che non amo) o dei Deep Purple (che adoro) contengano o meno messaggi subliminali. Peppa Pig è brutto dello squallore dei luoghi comuni e, forse, contiene immagini subliminali. I bambini in fondo fanno come molti genitori che magari non si vedranno tutti Peppa Pig ma saranno ipnotizzati dal calcio o da spettacoli televisivi di pari bruttezza e squallore

    "Mi piace"

    • Pensa che per il mese di giugno la mia ditta mi ha mandato a lavorare in un centro commerciale dove tutto il sabato e la domenica passa il trenino della Peppa Pig con tutte le sue stupide canzonette…credo di odiarla…
      Un abbraccio!

      "Mi piace"

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.