Vai al contenuto

Bambini per un mondo migliore…metti una mattina dal pediatra…

Una mattina di metà maggio, insieme al mio bimbo, andiamo dalla pediatra per il controllo annuale della crescita…

Nella sala di attesa dello studio, appese al muro dentro cornici colorate e impaginate con disegni fantasiosi e sognanti, trovo questi tre scritti.

Ho fotografato i quadretti appesi col cellulare, per ricordarmi quello che avevo letto con stupore e grande senso di condivisione…vi risparmio le foto, la cui qualità, tra riflessi del vetro e prospettive dal basso era veramente scadente…ma vi riporto i testi…

Bellissimi a parer mio…da imparare a memoria, da leggere ai propri figli, da ripetere come genitori ogni giorno, da mettere in pratica dentro ogni pensiero e azione…perchè attraverso i bambini si costruisce davvero un mondo migliore…

I bambini sono la nostra ultima possibilità di fare qualcosa di buono nella vita…

Mi correggo…magari non per tutti, ma per me, che ho la sensazione di non aver compicciato granchè finora, è così…

images (1)

I bambini imparano ciò che vivono

(immagine dal web)

Se il bambino vive nella critica, impara a condannare.

Se vive nell’ostilità, impara a litigare.

Se vive nei capricci, impara l’intolleranza.

Se vive nella superficialità, impara l’indifferenza.

Se vive nell’ironia, impara la timidezza.

Se vive nella vergogna, impara a sentirsi colpevole.

Se vive nella lealtà, impara la correttezza.

Se vive nella condivisione, impara la generosità.

Se vive nell’incoraggiamento, impara la fiducia.

Se vive nella tolleranza, impara la pazienza.

Se vive nella franchezza, impara la verità.

Se vive nell’onestà, impara la giustizia.

Se vive nell’approvazione, impara ad accettarsi.

Se vive nell’accettazione e nell’amicizia, impara a trovare l’amore nel mondo.

Se vive nell’amore, impara ad amare e a costruire per tutti un mondo migliore

                                            Dorothy L.Nolte

 images (1)

I vostri figli

(immagine dal web)

I vostri figli non sono figli vostri… sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.
.
Nascono per mezzo di voi, ma non da voi.
.
Dimorano con voi, tuttavia non vi appartengono.
.
Potete dar loro il vostro amore, ma non le vostre idee.
.
Potete dare una casa al loro corpo, ma non alla loro anima, perchè la loro anima abita la casa dell’avvenire che voi non potete visitare nemmeno nei vostri sogni.
.
Potete sforzarvi di tenere il loro passo, ma non pretendere di renderli simili a voi, perchè la vita non torna indietro, né può fermarsi a ieri.
.
Voi siete l’arco dal quale, come frecce vive, i vostri figli sono lanciati in avanti.
.
L’Arciere mira al bersaglio sul sentiero dell’infinito e vi tiene tesi con tutto il suoi vigore affinché le sue frecce possano andare veloci e lontane.
.
Lasciatevi tendere con gioia nelle mani dell’Arciere, poiché egli ama in egual misura e le frecce che volano e l’arco che rimane saldo.
.
                                             Kahlil Gibran
.
images (1)
.

Stella marina

Stella marina

(immagine dal web)

Camminando in riva al mare un uomo vide in lontananza un giovane che si chinava a raccogliere qualcosa sulla sabbia e lo gettava nell’acqua.

Avvicinandosi vide sparse sulla spiaggia numerose stelle marine che il mare aveva sospinto a riva. Incapaci di ritornare nell’acqua per la bassa marea, le stelle marine erano destinate a morire.

Il giovane le raccoglieva una ad una e le gettava in mare.

L’uomo, dopo aver osservato quel gesto apparentemente inutile, disse al giovane:
“Ci saranno migliaia di stelle marine su questa spiaggia. È impossibile raccoglierle tutte. Sono troppe! Non riuscirai mai a salvarne abbastanza perché questa tua fatica… conti qualcosa”.

Il giovane lo guardò.

E mentre raccoglieva un’altra stella e la gettava in mare, rispose:

“Per questa certamente conta qualcosa”.

20 risposte »

  1. E’ bellissimo quello che hai scritto, e’ proprio vero, un bimbo se vive nell’amore impara ad amare e il mondo che verra’ sara’ senz’altro migliore, un bacione grande, anche al tuo piccolo!!

    "Mi piace"

  2. Ciao Crazy, sono parole bellissime e difficilissime al contempo. Credo che esser genitori sia il mestiere più difficile e con un margine di errore molto molto ampio.
    Parole da non dimenticare, quindi.
    Un grande abbraccio a te, stella mia, e uno sbaciucchio al tuo cucciolo 😉

    "Mi piace"

  3. Parole illuminanti, condivisibili, attuabili. Data la mia età e il percorso di consapevolezza avevo già incontrato questi tre scritti, ma direi una bugia se dicessi di essere riuscito ad attuarli nella mia vita… di contro, se dicessi che non sono riuscito ad attuarli direi una mezza verità. Grazie di averli divulgati. Si.

    "Mi piace"

  4. Son contenta che queste frasi ancora girano, le ricordo da quando mia figlia era piccolissima.Tuttavia è l’esempio che ancora brucia le carte e fa male.
    Buon pomeriggio Elena

    "Mi piace"

  5. Ciao CrazyAlice,
    molto bello questo post, in particolare mi è piaciuta molto ‘I bambini imparano ciò che vivono’ con l’immagine e la conclusione del post 🙂 I bambini assorbono più di quanto talvolta ci ricordiamo ed è necessario educarli fin da subito! Anche nei piccoli gesti, come quelli appunto apparentemente inutili e nel rispetto 🙂
    Un sorriso
    Andrea

    "Mi piace"

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.