Annunci

NABAJYOTISAIKIA

 NABAJYOTISAIKIA

E’ una cosa che ho trovato in rete qualche giorno fa…e non so quanto ci sia di vero e quanto di inventato…e sinceramente è tanto bella così che non mi son presa la briga di controllare.

Fatelo voi, se vi va…a me non interessa…la prendo come una favola, come una delle tante ‘c’era una volta…’

Si narra che ci sia una tribù africana che ha un costume molto bello.

Quando qualcuno fa qualcosa di sbagliato e nocivo, prendono la persona al centro del villaggio, arriva tutta la tribù e la circonda.

Per due giorni, dicono all’uomo, tutte le cose buone che ha fatto.

La tribù crede che ogni essere umano viene al mondo come un bene.

Ognuno è desideroso di amore, pace, sicurezza, felicità.

Ma a volte, nel perseguimento di queste cose, commettiamo degli errori.

La comunità vede quegli errori come un grido di aiuto.

Essi si uniscono per sollevarlo e per ricollegarlo con la sua vera natura, per ricordargliela fino a quando non si ricorderà pienamente la verità dalla quale era stato temporaneamente disconnesso,

“Nabajyotisaikia!”

“Midori”

NABAJYOTISAIKIA, è un complimento utilizzato in Sud Africa e significa: “Io ti rispetto, ti nutro. Importa a me…” in risposta dicono MIDORI, che è: “Così, esisto per te… “

Ecco, io trovo questa pratica di incitamento all’amore, alla pace, alla sicurezza, alla felicità, di una bellezza incommensurabile…

Noi viviamo accompagnati, dilaniati, affossati dai sensi di colpa ogni momento della nostra vita…e sbagliamo, veniamo condannati, additati, messi alla gogna, lasciati al pubblico ludibrio, e al giudizio tremendamente inclemente di noi stessi contro noi stessi…

Così ti senti sbagliata quando tuo fratello nei suoi giochi adolescenziali ti chiama ‘tegame’ e ti convinci che ha ragione e che devi fare ogni sforzo possibile per dimostrare al mondo e a te stessa che non lo sei… ti senti in colpa se molli l’università perchè inizi a lavorare che tua mamma si è ammalata e mancano i soldi per pagare la retta e decidi di pagartela da sola, salvo poi verificare che non hai più tempo nè energia per studiare… ti senti in colpa se il tuo ragazzo di un tempo di molla un calcio nella schiena perchè non scendi sufficientemente veloce le scale, o ti sbatacchia al muro se gli fai male mentre fate l’amore, o sfonda la porta con un cazzotto a due cm dal tuo naso perchè ti sei svegliata troppo presto… ti senti in colpa se lasci il padre di tuo figlio perchè ti chiama ‘nano deforme sottosviluppato e con la testa grossa’ e tutti di dicono di restare e di avere pazienza che gli uomini son tutti uguali, ma te vuoi troppo bene a te stessa per rassegnarti a meritare solo insulti… ti senti in colpa persino quando tuo figlio ti dice che sei la mamma più bella del mondo, e tu pensi alle volte che alzi la voce perchè stai facendo tardi per portarlo all’asilo e te ne vergogni… ti senti in colpa quando ti rendi conto che la persona di cui sei innamorata ti vuole bene davvero, e gli vai bene così come sei, e sei quasi certa di non meritartelo davvero…

Ho sbagliato tante volte nella mia vita…e non sono certo sicura di non sbagliare per altrettante volte più una nei giorni a venire…ma in una cosa concordo con la ‘favola-tradizione’ africana…sono tutte sommesse, laceranti, silenziosamente potenti grida di aiuto…

E allora in mezzo al cerchio mi ci metto da sola…e da sola mi ripeto tutto quello che ho fatto di buono nella mia vita, e tutto quello che faccio giorno dopo giorno, ora dopo ora anche adesso, nel presente… e urlo a gran voce a me stessa:

“Nabajyotisaikia!” “Io ti rispetto, ti nutro. Importa a me…”

E con la stessa forza rispondo:

“Midori” “Così, esisto per te… “

Così…senza più sensi di colpa…

Così…perfettamente imperfetta…venuta al mondo, immersa nel mondo come un ‘bene’ 

Annunci

17 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Silvia
    Ott 26, 2014 @ 16:13:30

    E’ un messaggio stupendo…., e che sia vero o no, non toglie o aggiunge nulla al suo significato! Buona domenica.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Claire
    Ott 26, 2014 @ 16:52:15

    Io mi unisco al tuo “cerchio” …
    Nabajyotisaikia! Io ti rispetto, ti nutro. Importa a me …
    Sei una grande Donna …

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. Laura
    Ott 26, 2014 @ 16:53:09

    E’ bellissimo, hai ragione, voglio pensare che sia vero, un abbraccio e buona domenica, ❤

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. bom76
    Ott 26, 2014 @ 16:59:52

    Purtroppo la nostra cultura si nutre di sensi di colpa soprattutto se di mezzo ci si mette anche la religione. Siamo noi a dover spezzare le catene della paura e dei sensi di colpa. Speriamo che questa sia una vera storia e non semplicemente una favola. Beatrice

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. lemieemozioniinimmaginieparole.
    Ott 26, 2014 @ 17:23:14

    vero o no è un bel messaggio… serena domenica …

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  6. Bloom2489
    Ott 26, 2014 @ 17:54:26

    Bellissimo post, un abbraccio 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  7. oreficemichele
    Ott 26, 2014 @ 19:09:58

    Bello, complimenti. Dio ci ha voluti tutti da prima che il mondo fosse… Non dobbiamo buttare via nessuno , neanche noi stessi!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  8. feliceconti
    Nov 03, 2014 @ 11:32:09

    Che la storia sia vera o no, penso che tutti veniamo al mondo come un bene e per il bene, e se tutti sbagliamo, penso che dovremmo usare i nostri sbagli non per affossarci nei sensi di colpa, ma per cercare negli altri la comprensione e la spinta per andare avanti, divenendo così, perfettamente imperfetti. La religione? Brutto termine! L’uomo che tenta di “legarsi nuovamente” a Dio, con divieti e prescrizioni: preferisco la fiducia che ci porta, nonostante il disincanto, a cercare spinta e comprensione, in un “altro Uomo” (credo che un po’ tutti viviamo nei nostri blog, anche per cercare aiuto da altri uomini).

    Da chi ha smesso da tempo, di fidarsi di se stesso, a chi da tempo, è perfettamente imperfetta 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...