Annunci

Non rinuncio ai sogni…tranne uno…

wpid-img_3334051389250111

“Ogni sogno a cui rinunci è un pezzo del tuo futuro che smette di esistere” (Steve Jobs)

Ho la sensazione di essermi persa tante occasioni nei tempi passati, di non essere per niente brava a trovarmi nel posto giusto al momento giusto, di non riuscire a comunicare in modo efficace con le persone, di non essere capace di far comprendere nella maniera giusta i miei pensieri, di non riuscire a tenermi stretta la felicità quando essa arriva, di aver rinunciato a tanti e tanti sogni, che quasi loro stessi si son detti ‘ma che ci stiamo a fare con questa qui?’…

Il sogno di stanotte è stato surreale… ero a Sanremo, concorrente nella sezione degli ‘anonimi canterini’ che calcavano il palco ricantando pezzi celebri…io portavo un pezzo di Laura Pausini (????che non mi piace per niente!!!!…ma che mio malgrado ha invaso ai tempi del suo esordio i miei acerbi anni dell’adolescenza…) e tra i concorrenti ‘seri’ c’era Marco Mengoni (del quale ho visto in tv un’intervista ieri sera…sarà stata quella???)…io abbandonavo la competizione, impaurita, spaventata dalle mie scarse capacità canore, e dai giudizi negativi che sarebbero piovuti a secchiate sulla mia performance (…io e il ‘giudizio’ abbiamo un’atavica lotta, mai sopita e tutt’ora in corso, dai lontani tempi dell’infanzia)…e me ne tornavo a casa… ma Marco Mengoni (????!!!!) mi veniva a riprendere, mi riportava sul palco appena in tempo, prima che toccasse al concorrente successivo…mi aiutava a cantare, lì accanto a me…mi accompagnava giù dal palco…e mi baciava!!!! Assurdo!!!!

Mi sono svegliata appena in tempo prima che l’assurdità del mio inconscio degenerasse in situazioni ancora più improbabili e molto poco appetibili…ma, a parte questo sogno, che non miro in alcun modo a realizzare… voglio continuare a pensare che mi venga data una seconda possibilità…avrei bisogno di una bisaccia di seconde possibilità, ad essere sincera…ma mi accontenterei di una…

Sogno giornate serene, la condivisione dei momenti, dei pensieri, degli intenti, degli sforzi…e un abbraccio nel quale affogare i bocconi amari e trarre nuova linfa per ogni rinnovato percorso del sole da est a ovest…imperterrito, imperturbabile, sempre uguale eppure ogni giorno diverso…

Sogno il tassello mancante ad un puzzle chiamato felicità…che già mi appartiene in buona parte, lamentarsi di quello che ho, seppur poco, sarebbe fortemente ingrato da parte mia… e del quale sono grata ogni momento…ma quel pezzo mancante rende incompleta l’opera…è quel pezzo che rende lo sguardo luminoso, che accende gli attimi di linfa vitale…

Sono un pò al buio adesso…ma è al buio, negli anfratti nascosti della notte e dell’anima che si sogna, giusto?

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. mirkoravaschino
    Gen 18, 2015 @ 15:11:37

    Credo che ogni giorno sia una nuova possibilità per fare il meglio che possiamo con quello che abbiamo…per provarci, per provare a noi stessi qualcosa 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi

    • CrazyAlice
      Gen 18, 2015 @ 15:15:31

      Comincio a credere che non si debba fare per provare qualcosa, per dimostrare qualcosa a qualcuno…ma sono d’accordo con te che ogni giorno sia una nuova possibilità per fare il meglio che possiamo, ma per noi, per il semplice fatto che siamo vivi!
      Un grande abbraccio!

      Piace a 1 persona

      Rispondi

      • mirkoravaschino
        Gen 18, 2015 @ 15:25:28

        Credo che il lavoro più faticoso sia trovare il modo di “agire” liberamente; liberarsi da pensieri come “cosa penseranno se farò così o scriverò questo”…e ogni giorno possiamo riprendere il nostro viaggio, continuare su una rotta o invertirla…imparare a conoscerci un pochino più a fondo 🙂 per noi prima di tutto. Il resto è una conseguenza 🙂 Buon proseguimento,
        un abbraccio 🙂

        Piace a 1 persona

  2. tuttotace
    Gen 18, 2015 @ 15:31:53

    Poteva essere per vari motivi il mio sogno, compreso il fatto che ieri sera, non trovando il telecomando, mi sono vista quell’intetvista. Ti leggo e penso: io ho avuto quello di cui lei parla, tutto. E mi chiedo se sono stata terribilmente fortunata o terribilmente sfortunata o forse dovremmo solo riuscire ad apprezzare ció che abbiamo in un determinato momento. E prima di sprofondare nel più becero del qualunquismo, ti abbraccio.

    Piace a 1 persona

    Rispondi

    • CrazyAlice
      Gen 18, 2015 @ 15:38:34

      Usi il passato…e leggendoti, ne conosco il perchè…e allora il sogno torna ad essere anche tuo…ricomincia la ricerca del tassello mancante… Esiste una colla speciale che una volta trovato ci consenta di non perderlo più?…siamo noi quella colla speciale e bisogna solo lavorare affinchè il suo potere adesivo di tenere insieme i pezzi una volta trovati, non venga vanificato dalla prima raffica di vento che ributti tutto all’aria? Quanta fatica…e che stanchezza porta non avere la benchè minima intenzione di gettare la spugna…
      Ricambio il tuo abbraccio… e che sia becero il qualunquismo…altrimenti che qualunquismo è? 🙂

      Piace a 1 persona

      Rispondi

  3. bom76
    Gen 19, 2015 @ 12:34:22

    La felicità parte da noi. Da dentro di noi. Siamo noi a crearla, anche con una piccola cosa! E ricordati che c’è sempre speranza per tutto…finchè c’è vita c’è speranza! Forza Elena! Sei grande!!! 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.