Annunci

Panta rei

Le settimane si susseguono tutte uguali, ho di nuovo un lavoro, che mi occupa una decina di ore al giorno, contando anche i viaggi di andata e ritorno, più o meno tutti i giorni lavorativi della settimana…

Nel tempo rimanente ho il mio bambino con me, che mi costringe ad accendere i canali della mia mente a lui dedicati, lasciando chiusa la nostalgia in un cassetto e tirando fuori il sorriso, l’allegria, le direttive educative, le pentole, il bagno, la nanna, la sveglia…

Il fine settimana sono persa…ho tempo per me, ma non so bene cosa fare per me, tranne scrivere e tirar fuori un pò per volta la tristezza…che giorno dopo giorno diventa nostalgica malinconia, rimpianto per quello che era e che non è più…

Piove sempre nel fine settimana…tra l’altro…e proprio non mi va di prendere la moto e bagnarmi per immergermi in luoghi affollati da persone inconsapevolmente felici, forzatamente serene nelle loro splendenti tenute domenicali di finti sorrisi… e sentirmi ancora più sola…

Mi diceva spesso “sei una persona ricca dentro, vissuta sempre in un mondo di miseria affettiva…”

Ho sfiorato la ricchezza, e adesso son tornata alla miseria…da sola mi arricciolo su me stessa, i pensieri tornano a girare in loop sterili e confusi…cosa faccio adesso? con chi parlo realmente di me? chi mi ascolta? chi mi comprende veramente?

Ho preso la mia prima vera lezione di basso elettrico ieri…lo avevo comprato il basso, il mio Translucent Black…ma era fermo da troppo tempo, e, se è vero che tutte le cose hanno un’anima, ogni strumento si merita di essere suonato…così sono andata…metodo diverso, impostazione diversa…musica scritta…un ritorno alle origini…io pensavo a lui, a come erano diverse le ‘nostre’ lezioni…così esorcizzo il legame che quello strumento aveva con lui…mentre continuo ad ascoltare la musica nel modo nuovo che mi aveva insegnato, cercando in ogni melodia che rimanda la radio di trovare la linea dei bassi, e tirarla fuori….

Ci tornerò sabato prossimo a lezione…e farò gli esercizi in settimana…un ritorno indietro…la brava studentessa che studia…

Devo cucire il vestito di carnevale per il mio bambino…vuole fare la Tartaruga Ninjia quest’anno…

“La felicità è autentica solo se condivisa” (Christopher McCandless)
Annunci

21 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. belindaraffaeli
    Gen 25, 2015 @ 14:18:06

    che mi piace. la mestizia e la tristezza è parte di molte di noi, non sei sola, ognuna di noi è vittima di un cuore vagante. buon pomeirggio Elena.

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  2. mirkoravaschino
    Gen 25, 2015 @ 14:44:55

    …la tristezza, la nostalgia, il sentirsi spaesati, sperduti nel tempo e nel senso dei giorni, fan parte di noi. Vivi ogni tua emozione e dai fiducia all’universo, alla provvidenza 😉 🙂 …uhh e bravissima per il basso!! 😀

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  3. Bloom2489
    Gen 25, 2015 @ 16:06:42

    E’ difficile tornare alle cose che hai condiviso con qualcuno, che ti ha perfino insegnato a guardarle e adesso è chissà dove.. lo capisco questo…
    Dobbiamo riappropriarci di ciò che è nostro, fuori il resto… un abbraccio!

    Piace a 2 people

    Rispondi

  4. klaudyna1985
    Gen 25, 2015 @ 16:17:48

    Un abbraccio forte!!! Buona domenica!!! Ps: da piccola ho fatto karate’ perche volevo diventare una tartaruga ninja!!!

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  5. Silvia
    Gen 25, 2015 @ 16:19:13

    Si và avanti…..più o merno bene, l’importante è non fermarsi, verranno anche tempi migliori 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  6. silviacavalieri
    Gen 25, 2015 @ 16:40:16

    Vai avanti con coraggio, brava, è una splendida idea riprendere a suonare, la musica arricchisce e dona vita. Un abbraccio buona domenica!

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  7. Laura
    Gen 25, 2015 @ 18:20:34

    Un abbraccio cara, vedrai che le cose cambieranno e avrai momenti migliori, baci, con affetto, Laura, ❤

    Mi piace

    Rispondi

  8. Cix79
    Gen 25, 2015 @ 18:52:41

    Non racconto la mia esperienza tanto non ti darebbe nulla in più oltre al fatto che ogni storia è diversa quindi inutile fare paragoni.
    L’unica cosa che mi viene da dirti è: aggrappati a ciò che hai di bello intorno, a ciò che ti fa star bene e ne uscirai.. col tempo!

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  9. bom76
    Gen 25, 2015 @ 19:51:33

    …cosa faccio adesso? con chi parlo realmente di me? chi mi ascolta? chi mi comprende veramente?…….Ma naturalmente noi amici blogger!!! 😉
    Io ormai è da Settembre scorso che ti leggo e ti ascolto…
    Buon divertimento con il tuo basso!
    Bea

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  10. Qui è il mondo!
    Gen 25, 2015 @ 21:18:42

    Veramente hai scritto molto bene, e hai tirato la mia attenzione per leggere di più di prima e continuare la lettura fino agli ultimi tre punti messi in fine dello scritto. In particolare hai spiegato bellissima la tua mentalità di te e del tuo stato piscologico e il tuo sentimento rispetto a LUI e al baso elettrico e al tuo bambino.
    Ho detto tutto questo che ti dico hai scritto bellissimo e ho imparate bene come scrivere e esprimere una vicenda, evento ed etc.
    Buona serata! 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  11. Scribacchina
    Gen 25, 2015 @ 23:41:02

    Ma…! Me l’ero completamente persa questa cosa del basso! 🙂 Che bello, sono felice che tu abbia ripreso, a quel che mi pare di capire con un insegnante “vero” 🙂 (parere personale: mai mescolare legami affettivi e musica…)
    Un abbraccio forte e buona musica, collega! 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  12. Papillon1961
    Gen 26, 2015 @ 09:38:55

    E’ giusto lasciar fluire gli stati d’animo, che fa bene. Importante è non crogiolarcisi. Sei viva e, bene o male, padrona della tua vita. Dentro di te c’è un oceano di interessi e cose positive che aspettano a loro volta di fluire, apriti e non pensare al resto, se non ogni tanto.

    Mi piace

    Rispondi

  13. Claire
    Gen 26, 2015 @ 12:36:44

    Solo un abbraccio, stretto.

    Mi piace

    Rispondi

  14. ninjalaspia
    Gen 29, 2015 @ 21:08:48

    Piciùk, Crazy. Ti penso

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  15. Rif
    Giu 22, 2015 @ 21:50:13

    Beh, davvero complimenti! Bel pezzo! Si legge che è molto intimo, personale! Ma bello! Se ti va passa a leggere alcuni miei pezzi, mi farebbe piacere sapere che ne pensi! Ti lascio il link dell’ultimo che ho pubblicato. Ciao, a presto.
    https://afreeword.wordpress.com/2015/06/22/vorrei-vederti-morto/

    Piace a 1 persona

    Rispondi

    • CrazyAlice
      Giu 24, 2015 @ 00:21:26

      Ma grazie mille!!!! Troppo buono! Ho dato un’occhiata ai tuoi pezzi, ma il tempo che ho a disposizione per scrivere in questo periodo è talmente poco che non riesco a soffermarmici quanto vorrei! Ma ti seguo…e lo farò presto da vicino! Un abbraccio e benvenuto!

      Piace a 1 persona

      Rispondi

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.