Annunci

Niente più di questo l’amor commuove

“…e… a proposito di Bobo Rondelli che fa il concerto venerdì al teatro vicino a dove lavoro la cosa folle che mi era venuta in mente ieri sera era…”

“Dimmi, infatti ero curioso ma non volevo chiedertelo…”

“…che pensavo… vabbè non lo conosco… ma se sono da sola come sempre finisce che non ci vado…che passo davanti al teatro e tiro dritto…che sta lontanissimo… ma sì glielo chiedo… ma no dai non puoi……in fondo gli piace la musica…a parte gli scherzi mi era venuto in mente di chiederti se eri libero venerdì sera e ti andava di venire con me…come se S. fosse a 2 passi da P.…e magari fossimo amici da una vita… …ma infatti non te l’ho chiesto…”

“Beh…. Allora sappi che….In realtà non sto a S., ma vivo in provincia di S., possibilmente ancora un po’ più lontano….Che mi piace la musica….Che venerdì sono libero…E che della distanza non me ne frega un tubo…..Però….Siccome non me lo hai chiesto…..”

“Ma davvero ci verresti?”

“Si, certo… Perché no?”

“Ma è una follia!!!”

“Ogni tanto bisogna anche farla qualche follia, no?”

 

Niente più di questo l’amor commuove

Niente più di questo l’amor commuove
quando vedo il mio bambino
rovistare per la casa come fa un gattino

E poi la bimba grande che
racconta storie che solo lei ride
faccio finta di ascoltare
e un rimorso poi mi sale

Niente più di questo l’amor commuove
di quello che puoi desiderare

Poi mia moglie vedo tornare
stanca dal lavoro sempre uguale
e allora io ci provo e le dico fuori piove
e noi dividiamo
questo raggio di sole

Guardo se i bambini dormono
e poi spengo la TV
Le dico vieni più vicino a me
che ci si commuove

Corri i bimbi fanno tardi a scola
un bacio babbo torna all’uscita
poi in strada un divino fondoschiena camminare

E niente più di questo l’amor commuove
ma questa è già un’altra canzone

Bobo Rondelli Per amor del cielo (2009)

 

Malattia ancora molto di là da guarire la mia…

Son passati due anni di meraviglia… e l’abbandono…

Ma oltre la sofferenza c’è oggi dalla mia parte la serena consapevolezza che da qualche parte esiste davvero la mia altra metà del cielo, quindi non tutto è perduto, e soprattutto che io me la merito l’altra metà del cielo, come diritto acquisito e non come dono immeritato frutto di accattonaggio emotivo.

Finalmente serena…cuore in frantumi, ma testa alta…

Annunci