Annunci

Facciamo 80?

Eravamo rimasti al pozzetto pieno e gli scarichi intasati del lavello della mia cucina…e Dio solo sa cos’altro in tubazioni fatte un tanto al kilo per separare un’unica abitazione in due appartamenti senza avere l’onestà di fare le cose per bene…perchè la differenza tra fare le cose tanto per fare e farle per bene sta in una manciata di soldi in più che il proprietario deve spendere prima, se vengono fatte per bene, e una quantità indefinita di soldi che l’affittuario deve spendere dopo, se vengono fatte un tanto al kilo…ma chissenefrega, una volta che lo stronzo firma il contratto di affitto, la patata bollente se la prende lui…e chi s’è visto s’è visto…

E in questo caso, lo stronzo con la patata bollente sono io…con l’acqua che torna su dal lavandino, dal bidet, dalla doccia…e in maniera pericolosissima dal lavello della cucina…

Lunedì nel pomeriggio viene lo spurgo…avvisata la vicina del mio problema che riguarda anche i suoi scarichi, essendo in comune, lei chiama il suo ‘amico’ che arriva nel giro di un’ora.

Io sono al lavoro, ma lei mi avvisa che i pozzetti non sono pieni e che il suo ‘amico’ non li ha svuotati perchè sarebbe stata una spesa inutile, e bisogna rimandare al giorno dopo, quando dovrò essere presente, per vedere in quale delle due tubazioni comunicanti si è formata l’ostruzione, intervenendo da dentro casa.

Ok…prendo permesso al lavoro per martedì, l’ ‘amico’ dello spurgo tornerà alle 18:00, e già intuisco che l’ ‘amico’ è una brava persona, punto primo perchè il giorno prima non ha fatto l’inutile vuotatura dei pozzi neri, e avrebbe potuto, per spillarci un centinaio di euro, punto secondo perchè accetta di venire alle 18:00, orario al quale probabilmente lui staccherebbe dal servizio…ma io prima proprio non posso lasciare il mio di lavoro…

Arriviamo, ore 18:00, e per un’ora e mezzo l’ ‘amico’ si sbatte a liberare i miei tubi, quelli della vicina e soprattutto, aprendo tutti i pozzetti della strada, a cercare di capire dove accidenti hanno fatto arrivare le tubazioni del mio appartamento, per riuscire a prevedere eventuali nuovi fastidi.

Alle 19:30, il problema è risolto e il rebus degli scarichi, fatti un tanto al kilo, un pò meno intricato…l’ ‘amico’ si offre anche di ripulirmi i secchi e il pavimento di casa…ma rifiuto, ovviamente…con tutta l’acqua che ho raccolto nei giorni precedenti una passata in più di mocio, dopo che lui mi ha risolto un problema enorme, non è davvero un problema per me…

Arriva il momento del pagamento, io e la vicina al suo cospetto aspettiamo il verdetto…

Ci spiega che dovrebbe prenderci 40 euro per la chiamata di lunedì, che se voleva fare lo stronzo poteva vuotare i pozzetti e prenderci 100 euro in più, poi 40 euro per la chiamata di martedi’, poi 60 euro per l’ora e mezzo del suo lavoro nell’intricato garbuglio delle nostre tubazioni, e infine 70 euro per la stasatura delle tubazioni…

Faccio la somma al volo e siamo intorno ai 300 euro, da dividere con la vicina…non male, ero preparata a peggio…la vuotatura poi non l’ha fatta, quindi si scende a meno di 250…meraviglioso…

Ma l’ ‘amico’ mi sorprende e tira fuori la cifra finale, che definisce la spesa a 100 euro totali, non vuole niente per la chiamata del giorno prima e si limita a poco più del costo per la stasatura dei tubi…

Il mio volto si illumina, un grande problema risolto con soli 50 euro!

La vicina apre bocca…e io sprofondo nella vergogna… “Facciamo 80? Dai trattaci bene, siamo amici…”

L’ ‘amico’ abbassa lo sguardo e risponde “Così però mi metti in difficoltà…mi metti in difficoltà…ma facciamo 80…se non si può fare diversamente…”

Io avrei voluto in quel momento sotterrarmi in una buca…quanta mancanza di rispetto per il lavoro e la disponibilità delle altre persone! E per di più hai il pessimo gusto di chiamarle ‘amici’!

Ammetto di avere un rapporto strano con il denaro, non navigo nell’oro, anzi, la melma delle poche centinaia di euro mensili in cui mi trascino mi fa arrivare quasi sempre strozzata alla fine di ogni mese…ma è un rapporto chiaro, se una cosa me la posso permettere la compro, altrimenti ne faccio a meno, non chiedo sconti…sono forse aristocraticamente orgogliosa sotto questo punto di vista…

Ma una cosa è sicura, se devo pagare per il lavoro di un’altra persona, la cifra che questo reputa essere il prezzo giusto per il suo lavoro per me è sacra, non si discute, è una questione di rispetto del lavoro altrui…

Certo chiedo onestà nei miei confronti…dalle mie parole e dai miei atteggiamenti traspare chiara la frase ‘sono una miserabile, cerca di non approfittarti di me…’, ma se la cifra è X, la cifra è X, non si discute…a me rimane poi la scelta postuma se continuare a servirmi del lavoro di quella persona, se ho ritenuto il rapporto onesto, o cancellarlo in maniera definitiva dalle alternative possibili, se ritengo che non abbia agito correttamente nei miei confronti.

Contrattare fino allo sfinimento, fino a mettere in difficoltà chi è venuto già due volte, in orari fuori dai suoi turni normali di lavoro, chi ha risolto un problema serio e onestamente non ha aggiunto carichi di spesa inutili, credo sia una cosa veramente meschina, ai limiti della vigliaccheria…

E lo chiami pure ‘amico’…l’ ‘amico’ dovrebbe mandarti in culo, lo sai, vero?

L’ ‘amicizia’ è decisamente un’altra cosa, secondo me…

Comunque, la parte di spesa che spetta a me, dopo la meschina contrattazione della vicina, sono 40 euro.

Apro il portafoglio…2 pezzi da 20 e uno da 50…

E chissenefrega…se lei fa la stronza, io per 10 euro di differenza faccio la signora…non mi abbasso alla meschinità, rinuncerò a qualcosa domani…

Tiro fuori il pezzo da 50 e lo consegno all’ ‘amico’ dicendogli che per ma ve bene così…

Lui cerca il resto, ma non ha i 10 euro da rendermi…

Io ripeto che per me va bene così, mi ha risolto un grave problema, si prenda pure un caffè coi miei 10 euro, ne faccio a meno io, ma lui se li merita proprio…

Mi dice allora che se avessi altri problemi, posso chiamarlo subito, senza aspettare di avere di nuovo la casa allagata, lui verrà senza farmi pagare niente, e se lo ricorderà…

Lui ha conquistato la mia stima, io ho conquistato la sua…

Ecco come si fa…non si chiede lo sconto su un prezzo già di favore, si costruisce un rapporto di stima reciproca…è una questione di rispetto…

Finisce la parte burocratica del pagamento e dopo ringraziamenti reciproci l’ ‘amico’ se ne va…

La cucina è di nuovo un disastro, ma so che è l’ultima volta, il problema è risolto…

Faccio scorrere l’acqua nel lavello della cucina, il suono dello scarico libero è rassicurante…

Mentre col mocio asciugo il pavimento ancora per l’ultima volta, sorrido…se ci fosse uno specchio sarei orgogliosa dell’immagine che rimanderebbe di me…mi piacerebbe quello che ci vedrei lì dentro…non sono perfetta, ma quello che sono alla fine mi piace…

Senza andare a cercare troppo lontano, nelle piccole questioni di tutti i giorni, ci sono un sacco di persone, non più lontane della porta accanto, che sono molto molto più difettose di me…

 

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Laura
    Ott 04, 2015 @ 15:25:50

    Bravissima, hai fatto bene, e’ solo rispetto di chi lavora bene e non ne approfitta degli altri, un bacio cara, buona domenica, ❤

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Silvia
    Ott 04, 2015 @ 21:23:56

    Questo è certo, non avere mai dubbi e gira a testa alta, sei dalla parte giusta! 🙂
    Buona serata!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. Il Cuore di Beatrix
    Ott 04, 2015 @ 21:44:04

    Sei Grande !

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. famigliacomponibile
    Ott 05, 2015 @ 00:08:59

    Tutta la mia stima. Brava.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...