Annunci

Un uomo – Eugenio Finardi

Dal basso della mia ignoranza non conoscevo questa canzone di Finardi.

Poi è accaduto che venisse fuori durante una chiaccherata in notturna come una di quelle strane e rare congiunture spazio temporali in cui tempo e parole si incastrano al momento giusto.

Il testo di questa canzone è una fotografia di me in questo momento della mia vita. E trovo meravigliosa la canzone, la fotografia che fa di me, una di quelle foto che capita inquadrino la meraviglia della vita nella perfezione di luci e colori… e anche io in fondo, descritta così, non sono niente male.

Nella mia vita voglio un uomo così…niente di meno…niente più sconti…

Un grazie sincero a Paolo che me l’ha fatta scoprire, è stato decisamente un gran bel regalo, in una stanca sera di ottobre.

.

Un uomo

(Eugenio Finardi)

.
Lei non lo sapeva ma aspettava un Uomo
Che la scuotesse proprio come un tuono
Che la calmasse come un perdono
Che la possedesse e fosse anche un dono

Era tanto tempo che aspettava l’Uomo
Che la ipnotizzasse solo con il suono
Di quella sua voce dolce e impertinente
Che proprio non ci poteva fare niente

Che la fa sentire intelligente
Bella, porca ed elegante
Come se fosse nuda tra la gente
Ma pura e santa come un diamante

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore

Per seppellirsi tutta nell’odore
Che le rimane addosso delle ore
Che non si vuole mai più lavare
Per non rischiare di dimenticare

Che le ricordi che sa amare
Un Uomo che sappia rassicurare
Che la faccia osare di sognarsi
Come non é mai riuscita ad immaginarsi

Un Uomo pieno di tramonti
D’istanti, di racconti e d’orizzonti
Che ti guarda e dice: “Cosa senti?”
Come se leggesse nei tuoi sentimenti

Un Uomo senza senso
Anche un po’ fragile ma così intenso
Con quel suo odore di fumo denso
Di tabacco e vino e anche d’incenso

Impresentabile ai tuoi genitori
Così coerente anche negli errori
Proprio a te che fino all’altroieri
Ti controllavi anche nei desideri

Tu che vivevi nell’illusione
Di dominare ogni tua passione
Tu che disprezzavi la troppa emozione
Come nemica della Ragione

Non sei mai stata così rilassata
Così serena ed abbandonata
O così viva e così perduta
Come se ti fossi appena ritrovata

Con un Uomo senza senso
Anche un po’ fragile ma così intenso
Con quel suo odore di fumo denso
Di tabacco e vino e anche d’incenso

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Nelly
    Ott 30, 2016 @ 15:17:21

    Ora la scopro io grazie a te.

    https://nellyngtonpost.wordpress.com

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Liza
    Ott 30, 2016 @ 22:00:32

    Una delle canzoni piu’ belle mai scritte per una donna.
    😊

    Liked by 1 persona

    Rispondi

What do you think about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...