Corazze

149707_295010533906831_1109108215_n

(scultura di Yves Pires – immagine dal web)

Corazze

Eppure è così bello

il rumore delle corazze

quando si rompono.

E sono lacrime 

di nuova vita.

E.

Come germoglio – WRITERS N. 11

Quella che leggerete a seguire è la poesia che ho scritto per la mia sezione “Parole in libertà” all’interno del numero 11 di WRITERS, la rivista on line che dirigo e sulla quale scrivo, uscito qualche settimane fa.

Se aveste voglia di leggerlo tutto e scaricarvelo lo trovate qui:

https://drive.google.com/open?id=0B36h81sAzbS9Ti1YUEwtNzlVcWs

Il tema che la redazione aveva scelto e sul quale eravamo tutti chiamati a confrontarci era quello della “RINASCITA”…ed ecco il mio secondo, l’ultimo, prometto, almeno per questo numero, tentativo di confrontarmi con le sbucciature della caduta e la fierezza del rialzarsi e guardare sempre avanti, comunque vada.

 

COME GERMOGLIO

DI ELENA BRILLI

Si fa notte sui nostri frammenti di tempo

Ed è pianto tristezza angoscia dolore

Oblio della mente

Cuore ferito sanguina i frutti di purulenti errori

L’anima è buia

*

Poi viene il giorno

Forza indomita rianima i pensieri

Nel modo in cui piace al cielo che nuovo sole spenga le stelle

Torna la voglia di vivere come germoglio verde

Rinasce da terra arida di deserto

*

Nascono allora sorrisi

Rinnovata speranza torna a credere ancora

Che vita sia cosa adatta a chi non si arrende alla pioggia

Ma scuote le membra ferite al primo raggio di sole

Che il cuore riscalda di nuovo

Elena Brilli

Prossimi Articoli più recenti