Parole

“Le parole sono importanti!” recitava Nanni Moretti in un passo del suo “Palombella Rossa”.

Personalmente credo che le parole davvero siano importanti, al punto da ferire come affilatissime armi o curare come il più efficace dei medicinali.

Sono in grado di elevare il genere umano al livello delle idee e contribuire a renderlo migliore, o spingerlo nel baratro della barbarie più abietta.

Condannano, o salvano…o entrambe le cose insieme.

Parole come “Devi smettere di umiliarmi” possono essere il primo passo per cambiare le sorti di due vite.

Una adulta mai cresciuta, una bambina, in crescita come la sua autostima.

Avevo bisogno di vederti… mi stavano scomparendo dalla memoria i lineamenti del tuo bel faccino. Avevo bisogno di rivederti.”

Ecco, questa può essere una bellissima dichiarazione di intenti.