Annunci

AVVERTENZE: sognare nuoce gravemente alla salute

11960115_1501787746798573_3558736679838067905_n

(immagine dal web)

Giornate strane queste…c’è aria nuova in giro…

Sarà Saturno che se ne va…e come tutte le volte che ci sono cambiamenti nell’aria il mio animo si smuove…come sabbia di un fondale marino all’appoggiarsi su di essa di un piede in cerca di frescura…

Incontro persone nuove, scopro affinità inaspettate, rivedo vecchi amici, ascolto proposte interessanti…

Ma si risvegliano i “se”…

E, se i “se” sono pericolosissimi al passato…”se avessi fatto…” …”se avessi detto”… oltre che utili solo a risvegliare sterili sensi di colpa, lo sono altrettanto se formulati al futuro… “chissà se…”… “che bello sarebbe se…”

E sono pericolosi, formulati al futuro, perchè contengono in essi l’espressione di un sogno, la concretizzazione verbale di un desiderio, concentrata in due sole lettere, potenti al pari degli altri monosillabi “no” e “sì”.

E la mente si aggrappa a quelle due lettere cominciando a pensare che potrebbe essere possibile, “se”…

Ma i”i sogni” NON “son desideri, chiusi in fondo al cuor” nella vita vera…

“Se” vuoi realizzarli devi fare delle scelte, devi usare il tuo tempo in quella direzione, devi rompere quegli schemi secondo i quali essi non fanno parte della tua vita di questo momento e far loro posto…perchè se a quarant’anni sono ancora sogni è perchè non sei riuscita a realizzarli, non hai avuto il coraggio di farlo, non ti sei impegnata a sufficienza, o semplicemente hai preso strade che ti hanno portato altrove…

I sogni quindi sono una fatica bestia, un rimettere tutto in gioco, una mano decisiva a poker, capaci di rivoluzionare la tua vita…ma se te li giochi male faranno molto male… esattamente come tutti quelli che hai già provato a realizzare e che sono miseramente falliti, lasciandoti tante e tante volte con la faccia schiacciata in terra…

I sogni ti fottono…di brutto anche…

Meglio non sognare, dunque…molto meglio andare avanti a piccoli passi traballanti, come quelli di un bimbo che ha appena iniziato a camminare…giusto per battere il culo in terra un pò meno forte di tutte le volte che invece hai iniziato a correre e poi sei inciampata miseramente…

Vogliamo chiamarla paura…beh…chiamiamola paura… e a poco servono frasi celebri come questa: “Coltivate sempre pensieri positivi, l’entusiasmo non può fiorire in un terreno pieno di paura.”
(Napoleon Hill)

Meglio starsene buoni buoni…rimettere i “se” nel cassetto…darci un occhio ogni tanto, giusto per verficare, guardando indietro, quanti piccoli passi abbiamo fatto per avvicinarci a loro e, guardando avanti, quanti ancora ne mancano…

Sognare fa male…è forse per questo che non ricordo i sogni…o cerco di dimenticarli appena sveglia… la vita è davvero un’altra cosa…

E allora meglio la semplicità ai grandi voli pindarici, bastano la musica, un libro, un odore, i girasoli, il muso dei miei gatti…

Perchè se guardi in terra, vedi bene dove metti i piedi…ma se guardi in aria, o voli o inciampi…

E io non volo…io inciampo…

O forse, semplicemente, non è più tempo di sognare…

“L’entusiasmo è il pane quotidiano della giovinezza. Lo scetticismo il vino quotidiano della vecchiaia.”

(Pearl S. Buck)

Annunci

Reblog: Saturno contro

Io da scorpionaccia brutta brutta quale sono l’ho avuto contro nel segno dalla fine del 2012…e cazzo se si è fatto sentire!!!
Ma tra un paio di settimane Saturnaccio se ne va e cambia tutto!
Si sente già aria nuova in giro, non vi pare?

Geometria delle Emozioni

Saturno mi hai rotto i coglioni.
Vengo su da te insieme a Bruce Willis e il team di Armageddon, ti scavo per un chilometro, deposito un ordigno nucleare, di quelli della peggior guerra fredda, e ti frantumo in miriadi di piccoli pezzi che attratti dalle gravità dei pianeti, entrando nelle loro atmosfere, si disintegrerebbero.
Non so se ce l’hai con il cancro ascendente scorpione ovvero con i pezzi di pane più pezzi di pane che l’umanità abbia prodotto. Ma so che mi rompi le palle da diverse settimane.
Perché? Non che io voglia che tu vada a rompere le palle ad altri segni zodiacali. Ma quel cerchio che hai intorno deve essere difficile da sopportare. Più dei nostri cerchi alla testa. Che però, dicono, ci procuri tu.
Ma dimmi, un chilo e mezzo di cazzi tuoi potresti farteli o no?
Che poi stare nell’universo così defilato, lontano, alieno –  ecco…

View original post 87 altre parole