Domande

Primo pomeriggio di una sorniona domenica estiva…

“Mamma, ma come si è creata la terra?”

Azz… ehm… da dove si parte? Dal Big Bang e tutta la teoria dell’evoluzione… o dalla prima pagina della Bibbia?…

Neanche il tempo di elaborare una risposta non troppo definitiva, abbastanza veritiera e parimenti non troppo fantasiosa che, in rapida successione:

“E chi c’era sulla terra quando è stata creata?”

Ehm…potrei fare quattro chiacchere con Einstein e compagni per qualche secondo in un’altra dimensione spazio temporale e tornare con la risposta giusta da dare ad un bambino di 5 anni?

Parte con qualche minuto di teorie moooolto fantasiose formulate in modo moooolto credibile per riempire il mio silenzio… ed ecco la chiusa:

“Mamma, ma cosa c’è dentro al cuore?”

L’anatomia è semplice…barlumi di ricordi degli studi scientifici hanno illuminato la mia mente…questa la so…

Ho abbozzato una risposta…

Ma non credo che intendesse chiedermi di muscoli, vene, atrii e ventricoli…

“Nel mio cuore ci sei tu…” …e mentre lo dicevo ho sorriso… cosa c’è davvero dentro al cuore?

L’anima? L’amore? L’essenza del nostro essere uomini?

Credo che debba cominciare un serio ripasso di filosofia…quella vera…quella coi controcoglioni…

Che se va avanti così, qui è un casino!