Annunci

Piove

maxresdefault

(immagine dal web)

Piove.

Su una donna lontana che ha scoperto la data di scadenza della sua vita.

Su una ragazza che non comprende perchè proprio a lei, perchè proprio adesso.

Piove.

Su un uomo stanco che riprendeva in mano la sua vita e il destino decide per lui che non è ancora arrivato il momento perchè si curi finalmente di sè.

Piove.

Su un incontro di anime perse che continuano ad essere disperse dal mondo e nel mondo.

Su un bambino che cresce veloce e dovrà accelerare il passo, lasciando un pezzo d’infanzia dentro ogni nuovo mattino.

Su una madre imbiancata, impaurita dal nuovo scalino di questo vivere faticoso di chi non ha mai, forse, saputo o voluto vivere davvero.

Su una canuta donna stanca che non sa se dovrà salire o scendere, ma sarà fatica, in ogni caso.

Piove.

Su pensieri sparsi e dolore e sensi di colpa e perdoni assortiti di sè, incollati come medaglie al valore di troppo sentire.

Sulla fine di un inverno ingrato.

Verrà il sole di una nuova primavera in arrivo.

Su ogni goccia caduta splenderà nuova luce di vita.

Piove.

L’acqua purifica, lava, sistema le cose in rigoli ordinati.

Porta via con sè, scorre dentro e fuori.

Sarà bello sentire di nuovo il calore, dopo.

Intanto, piove.

Annunci

Maggembre

In questo maggio di pioggia novembrina e cieli scuri, un fortissimo mal di gola mi costringe al silenzio.

E nel silenzio i pensieri prendono forma concreta, non disturbati dal suono delle parole.

E allora trovo in essi la forza di un bambino di reagire in modo coraggioso ad una situazione sfavorevole, e sorridere, e ridere insieme.

E ridendo acquisire la consapevolezza di essere ancora più forti, insieme.

Poi penso a quanto sia fragile ancora, io, anche se non voglio ammetterlo, anche se in ogni caso bisogna andare avanti. E il mio fisico si inceppa, e mi costringe a fermarmi. Ma ci voleva, non fosse altro che per apprezzare quanto di bello ci sia nel rallentare, nel godersi i momenti.

Nel silenzio ricordo il calore di una mano forte che mi accarezza i capelli mentre il pianto scioglie la tensione di una giornata faticosa. E so, quasi con certezza, che quel calore si sta allontanando, inesorabilmente, come sempre, come è stato tutte le altre volte. Ma c’è stato, io ho goduto di esso per il tempo che è durato, e va bene così.

Smetterà di piovere, arriverà il caldo e sarà primavera.

Intanto piove, e va bene così.

Quello che non interessa a nessuno

Dopo giorni di pioggia incessante e freddo vento furioso, finalmente stamani un calmo raggio di sole…

IMG_20150208_094153

L’ombra del mio volto…

Il mio volto nell’ombra…

IMG_20150208_094225

(foto personali)

Mi appassiona quello che

non interessa a nessuno.

Amo quello che gli altri

guardano e non notano.

Mi piace nascondermi,

rimanendo visibile.

(Web)

Gocce di pianto

raindrops_by_plasticchrist

(immagine presa dal web)

Giornate piovose…oggi una pioggia sottile, incessante, noiosa…

La mia motoretta continua ad essere il mio mezzo di trasporto, e quando piove tutta quanta la situazione è bagnata…acqua sulla sella, acqua sul parabrezza, acqua che batte sul casco, acqua addosso, acqua sopra, acqua sotto…appena appena faticoso…ma stamani l’ho trovato piacevole…

E’ pericoloso quando piove…devi andar piano ed evitare quanto possibile di frenare, perchè le gomme non scivolino sull’asfalto…ma è anche meno freddo quando piove, e tutto si muove più lentamente…anche le macchine passano accanto con meno impaziente fretta del solito, quasi con rispetto per te e la tua motoretta immerse nella pioggia…

Le gocce di pioggia disegnano geometrie non euclidee sul parabrezza, e via via che vai l’effetto diventa caleidoscopico quasi, mischiandosi con altre geometrie che si formano e si disfano sulla visiera del casco…

E oltre quelle geometrie bagnate tutto diventa nebbioso, anche se nebbia non c’è…ogni goccia alzata dalle macchine che passano accanto o che precedono nebulizzano in un grigio indistinto di ovatta…

I rumori non ci sono, quasi che ci fosse la neve…il casco ripara il chiasso e se fai caso al tuo isolamento senti quasi solo il ticchettare ritmico di ogni goccia sul casco…

Sembra che tutto pianga…che tutto sia reclinato su se stesso come un salice…regna un’impalpabile tristezza…

Le gocce sul parabrezza si uniscono in rivoli di pianto, come lacrime a rigare le guance…

Tutto piange…e ti senti libera di piangere anche tu…

Temporale

(immagine dal web)

 

Temporale

Lampo improvviso squarcia le nubi

Squassa la terra il fragore del tuono

Un gabbiano solitario sposta il suo volo

A seguir con l’ala i guizzi del  vento

Porta pioggia agitata la sera che avanza

E.