Sardine 2

Sapete perchè mi piacciono le sardine?

Perchè ci mettono passione.

Le osservo dall’inizio, e mi piacciono.

Perchè c’è un sacco di gente che crede in qualcosa, che ci perde del tempo, che ci si mette in gioco.

Ho visto gente di ogni età confrontarsi civilmente sulle pagine facebook.

Ho visto disegni e cartelloni e sardine e colori in un sacco di foto.

Ho visto sardine fatte con la lana, con la stoffa, ricamate. Di una meraviglia incredibile.

Le sardine han tirato fuori le passioni. Hanno donato il coraggio di cui avevano bisogno le persone per non avere più paura di tirar fuori le passioni e gridare al mondo: “Sì, a me piace fare questa roba qui!!!!”

Ha tirato fuori i talenti.

Ad ognuno i propri, sia in negativo che in positivo.

E’ tornata la passione.

E Bella Ciao è la canzone della passione. Di un partigiano che sognava di lasciare a suo figlio un paese libero. E del suo dolore, della sua passione, appunto, declinata nell’accezione latina del ‘patire’.

La passione è amore. In qualsiasi forma lo si declini. Ci sono infinite declinazioni dell’amore.

E l’amore è “ l’amor che move il sole e l’altre stelle“. Proprio quello lì.

 

Sardine

Io son sardina e me ne vanto
Sto insieme all’altre e intono il canto
Di chi è morto per dare a noi
La libertà che mancava ai suoi.

Si fan scelte tutti insieme di tener alti quei valori
Che unito tiene il mondo degli uomini che non han colori.

Vogliam giustizia, uguaglianza e toni moderati,
Alle sardine non piaccion gli urli sguaiati
Di chi dice che io son diverso da te
Perché vuole la parte migliore per sé.

Siamo unite e fatte di tanti colori
Perché esser diversi dentro e anche fuori
È bello come bella è la terra che amiamo
Sorta sul sangue che ancora perdiamo
Quando l’odio offusca la mente di squali
Fatti come noi ma a noi mai uguali. 

Elena B.